Ortodonzia

Correzione dell'allineamento dentale a Barletta

L’ortodonzia è la branca dell’odontoiatria che si occupa di intercettare e correggere difetti di occlusione e 
allineamento dentale. Oltre a rappresentare un problema estetico, il disallineamento dentale rende parzialmente inefficace lo spazzolamento dei denti nell’igiene quotidiana, rendendo difficile la rimozione della placca dall’intera superficie dentale. Inoltre rappresenta un problema estetico molto sentito in adolescenza e in età adulta. 
Prenota una visita

Le tecniche ortodontiche

Le tecniche ortodontiche oggi conosciute consentono di realizzare numerosi trattamenti, fissi e mobili, per ripristinare la corretta funzionalità del cavo orale, prevenendo o correggendo abitudini viziate e ulteriori disfunzioni a carico dell’articolazione mandibolare e della postura. L’ideale è sottoporsi a un controllo ortodontico fin da piccoli (5/6 anni), in modo tale da intercettare eventuali necessità di terapia con l’apparecchio giusto. 
Per questo lo Studio Dentistico Cappabianca presta particolare attenzione ai piccoli pazienti: è importante crescere con una dentatura sana ed allineata per tutelare la salute futura del sorriso.

L’ortodonzia può aiutare anche i sorrisi in età adulta. Sebbene l’ideale sia iniziare da piccoli, non è mai troppo tardi per correggere e migliorare la salute e l’estetica del vostro sorriso. 
apparecchio dentale

Trattamento ortodontico personalizzato

Nei nostri centri dentistici, a seguito di una visita specialistica, stabiliamo un piano di trattamento globale che comprende l’apparecchio mobile se necessario, l’apparecchio fisso, le contenzioni finali per il mantenimento della posizione ottenuta.  
Dopo aver esaminato i denti, la forma del viso e il profilo, la mascella e la mandibola, la masticazione e il modo di deglutire, i nostri dentisti studiano il piano di trattamento ortodontico personalizzato per il paziente. La durata del trattamento dipende da diversi fattori:
  • dalla gravità del problema ortodontico
  • dall’età - negli adulti le ossa sono completamente formate e per questo è possibile che i denti impieghino più tempo a spostarsi rispetto agli adolescenti
  • dalla risposta individuale del paziente al trattamento
  • dal rispetto da parte del paziente dei controlli periodici e delle indicazioni fornite dal dentista

Difetti riscontrati

Morso profondo

Si verifica quando vi è l’accavallamento quasi completo dei denti frontali superiori su quelli dell’arcata inferiore, mentre molari e premolari chiudono in modo corretto.

Morso aperto

Si verifica quando i denti anteriori dell’arcata superiore non toccano l’arcata inferiore, mentre molari e premolari chiudono in modo corretto.

Morso incrociato

Si verifica quando qualche dente dell’arcata superiore chiude all’interno dell’arcata inferiore, mentre molari e premolari chiudono in modo corretto.

Tipi di malocclusione

  • Di prima classe: i denti risultano essere troppo affollati, malposizionati o troppo distanti tra loro.
  • Di seconda classe: l’arcata inferiore risulta essere troppo indietro o l’arcata superiore troppo avanti.
  • Di terza classe: l’arcata inferiore risulta essere troppo avanti o l’arcata superiore troppo indietro.
In base al tipo di malocclusione è possibile che talvolta siano previste delle estrazioni dei denti molari o premolari per poter ottenere e mantenere l’allineamento. 

Principali tipi di apparecchio per i denti

Apparecchio 
 fisso

È utilizzato a partire dall’età adolescenziale quando i denti permanenti sono già quasi tutti presenti nella bocca. È costituito da placchette in metallo o ceramica incollate ai denti e collegate tra di loro da fili metallici ed elastici.

Apparecchio mobile

È inserito e tolto in totale autonomia da parte del paziente. Può essere utilizzato, a differenza di quello fisso, già in bambini molto piccoli con la dentatura ancora da latte, per espandere il palato, per guidare in modo corretto la masticazione e per modificare abitudini scorrette come succhiarsi il dito.

Espansore 
 plantare

È uno strumento utilizzato per allargare un palato troppo stretto e per creare spazio in caso di denti troppo affollati.

Trazione extraorale

È una manovra ortodontica che utilizza uno strumento posizionato in parte all’interno della bocca e in parte intorno alla testa per aiutare a spostare i denti in posizione corretta, “tirando” dall’esterno.

Contenzione

È una mascherina trasparente utilizzata talvolta per il mantenimento del risultato raggiunto.

Differenza tra ortodonzia tradizionale e Invisalign

L’ortodonzia studia le anomalie legate alla posizione dei denti per correggerle, riallineando gli elementi dentali di una o entrambe le arcate. Si migliorano così estetica, masticazione, respirazione, ma anche i problemi posturali correlati. Le soluzioni oggi disponibili sono due: una tradizionale e una cosiddetta “trasparente”, ovvero l'Invisalign.
bite per i denti

Chiamate il +39 0883 532352 per accedere alle tecniche all'avanguardia proposte dallo studio

Scopri come arrivare in studio
Share by: