CHIRURGIA

Implantologia


IMPLANTOLOGIA COMPUTERIZZATA

Implantologia senza bisturi: uno studio all'avanguardia.

Si tratta della più grande e innovativa scoperta in campo implantologico dell’ultimo decennio, ma è bene precisare sin dall’inizio che questa tecnica non è proponibile o consigliata a tutti i pazienti: solo a seguito di un serio esame preliminare dello stato di salute del paziente, delle condizioni ossee mediante adeguati esami radiografici TAC, e uno studio del suo cavo orale mediante modelli di gesso, sarà possibile proporla. 

L'implantologia guidata e computer assistita risulta a oggi la tecnica meno invasiva rispetto alle tecniche chirurgiche tradizionali. 

Le potenzialità dell’implantologia senza bisturi

Questa metodica permette al chirurgo di posizionare gli impianti dentali nelle creste ossee senza bisogno del bisturi, cioè senza incidere le gengive e senza bisogno di punti di sutura e con assoluta precisione.

Ne consegue il grande vantaggio che il paziente non avrà alla fine dell’intervento di implantologia né dolore né gonfiore. Questa metodica è particolarmente indicata, qualora siano presenti i requisiti, a soggetti che facciano uso di medicinali anticoagulanti, cardiopatici, diabetici.

 

Quali sono i vantaggi

  • Assoluta precisione nel posizionamento della protesi
  • Necessità di un solo intervento chirurgico
  • Minor durata dell’operazione
  • Dosaggio ridotto di anestetico
  • Niente bisturi né punti di sutura
  • Ridotto sanguinamento
  • Assenza di ematomi ed edemi
  • Facilità nel rilevare le impronte dentarie
  • Possibilità di installare denti provvisori stabili e perfetti per riprendere immediatamente una vita normale
  • Basso rischio di infezioni postoperatorie
  • Bassissimo peso sociale poiché, mediamente, il soggetto perde un solo giorno lavorativo

 

IMPLANTOLOGIA TRADIZIONALE

Impianti dentali di alta qualità

L’implantologia dentale è una metodica che consente la sostituzione di uno o più elementi dentari persi con delle radici artificiali in titanio che, mediante un processo biologico che prende il nome di osteointegrazione, rende questi impianti solidali all’osso consentendo l’applicazione di una protesi dentaria fissa.

Un impianto dentale è una piccola vite in titanio progettata per sostituire la radice di un dente naturale mancante. Gli impianti dentali sono inseriti nell’osso laddove prima c’erano i denti naturali. Grazie alla biocompatibilità del titanio, l’impianto dentale si integra perfettamente con l’osso e diventa un buon punto di ancoraggio per il dente sostitutivo (corona).

I vantaggi degli impianti dentali tradizionali

Il vantaggio principale è che i denti naturali contigui ai denti persi non vengono limati per la realizzazione del ponte dentale. L’altro vantaggio è dato dal fatto che l’osso con la presenza dell’impianto dentale non si riassorbe in quanto lo stimolo meccanico ne favorisce il suo metabolismo riproducendo esattamente il comportamento dell’osso intorno ai denti naturali.

Gli impianti dentali assicurano risultati estetici, sensazione e funzionalità uguali ai denti naturali.

Non esiste un limite di età. Un paziente può affrontare l’implantologia dentale a qualsiasi età, visto che i meccanismi di guarigione sono i medesimi, indipendentemente dall'età del paziente. 

In alcuni casi soprattutto nelle zone ad alta valenza estetica è possibile inserire l’impianto dentale nella stessa giornata in cui viene tolto il dente naturale (impianto post – estrattivo) e applicata immediatamente la protesi dentaria provvisoria (impianto dentale a carico immediato). In questo modo il paziente non avrà alcun problema estetico anche nella fase transitoria (2-3 mesi) necessaria per l’osteointegrazione dell’impianto dentale. 

La protesi dentaria fissa definitiva viene applicata mediamente tre mesi dopo l’inserimento dell’impianto dentale

Operazione in anestesia locale

Al momento dell’inserimento dell’impianto dentale il paziente viene anestetizzato per ridurre ogni possibilità di disagio. Si opera in anestesia locale, utilizzando anestetici appositamente sviluppati per la chirurgia orale. Tali anestetici sono molto efficaci e il paziente non avverte alcun dolore. 

Per le persone più ansiose  le nostre strutture sono dotate di apparecchiature per la sedazione cosciente che pur lasciando il paziente perfettamente cosciente, permettono di rilassarsi completamente sentendo scomparire ansia e paura.  Terminata la fase di chirurgia orale verranno prescritti tutti i farmaci necessari a ridurre gli eventuali disagi e in grado di controllare efficacemente l’eventuale insorgenza del dolore post-operatorio. 

 

Gli impianti dentali devono essere curati e controllati regolarmente, proprio come i denti naturali, utilizzare  spazzolino e filo interdentale e andare  a controlli  seguendo una certa periodicità.