PAURA DEL DENTISTA

Trattamenti indolore


ANESTESIA INDOLORE

Qualunque operazione debba eseguire, lo specialista procederà ad effettuare l’anestesia in modo che il paziente non senta il minimo dolore durante l’intervento. Ma rimane il fastidio ed il dolore dovuto proprio dall'anestesia! 

Sino a poco tempo fa non c’era una soluzione, il momento dell’anestesia, uno dei più temuti dalla maggior parte delle persone, rappresentava un’occasione di stress e di sofferenza o quantomeno di forte fastidio.

Oggi anche questo problema è finalmente risolto ed anche i pazienti più apprensivi possono affrontare qualunque tipo di trattamento odontoiatrico senza nessuna paura.

Assenza di dolore

Grazie alle nuove tecnologie digitali è stato infatti messo a punto un apparecchio, completamente computerizzato, che permette di iniettare l’anestetico in maniera guidata e controllata migliorando in modo significativo il comfort del paziente. Niente più dolore della puntura, si avverte soltanto una leggera sensazione di pressione, mentre il computer dosa lentamente l’erogazione dell’anastetico calcolandola in funzione del tipo di tessuto del paziente.

Nessuna sensazione di fastidio

Ma l’assenza di dolore non è l’unico vantaggio che offre questa nuova tecnologia. Contrariamene all’anestesia tradizionale infatti anche sui trattamenti mandibolari, per i quali era necessario eseguire la tronculare, con il nuovo sistema, che utilizza la tecnica intraligamentosa, è invece possibile anestetizzare il singolo dente evitando così quella fastidiosa sensazione di intorpidimento simile ad una paralisi che, per alcune ore dopo l’intervento, bloccava metà della bocca.

In questo modo diventa inoltre possibile effettuare, in un unica seduta, interventi su più denti senza che il paziente provi in seguito alcuna sensazione di disagio.

Comfort e relax 

In sintesi, nessun dolore e nessun fastidio ne durante ne dopo l’anestesia, ed ovviamente nessun dolore durante l’intervento, andare dal dentista diventa in questo modo un’esperienza da affrontare in assoluto relax.  Nel nostro studio tutti i nostri pazienti che hanno provato questa nuova tecnologia sono più che soddisfatti ed avendo riscontrato tutti i molteplici vantaggi, non vogliono più tornare ai vecchi metodi.


LASER TERAPIA

Il laser in odontoiatria è una tecnologia recente che, attraverso l’emissione di un raggio di luce, consente il trattamento di diverse patologie, in maniera esclusiva o in aggiunta alla terapia di base.

Assenza di dolore

L’applicazione del laser è, nella maggior parte dei casi e delle persone (come si sa, la percezione del dolore è sempre soggettiva) completamente indolore e non invasiva o, comunque, il dolore è fortemente ridimensionato.

 

TRATTAMENTI AL LASER

  • Sbiancamento dei denti. Lo sbiancamento al laser riduce anche l’effetto di sensibilità dei denti perché sono sottoposti al calore per pochi secondi, a differenza degli altri metodi di sbiancamento)
  • Endodonzia. Durante il trattamento endodontico bisogna decontaminare i canali. Il laser consente una igienizzazione e disinfezione totale, in tempi ridotti rispetto alla procedura classica (a vantaggio del paziente rispetto alla durata della seduta odontoiatrica). I batteri, infatti, trovano il loro habitat in ambiente buio e umido. Il laser agisce, per contrasto, con 2 forze: luce e calore.
  • Piccola chirurgia. Frenulectomia, allungamento di corona, gengivectomia, escissioni (ovvero lesioni ai tessuti molli della bocca), sono trattamenti eseguibili con il laser, dunque senza bisturi. 
  • Erpes e afte. Il trattamento laser riduce drasticamente i tempi di decorso endemico dell’infezione, velocizzando la guarigione
  • Macchie gengivali. Eliminazione delle macchie nere sulle gengive attraverso il trattamento laser
  • Parodontologia. Nella cura di gengiviti e parodontiti il laser rappresenta una fase che si aggiunge alla terapia classica, apportando diversi tipi di vantaggi, primo tra tutti la maggiore possibilità di conservare i denti naturali.

VANTAGGI

  • nessun utilizzo del bisturi
  • nessun utilizzo di anestesia locale.
  • eliminazione dell’ipersensibilità dentale e sensazione caldo/freddo
  • evita il sanguinamento
  • evita suture e cicatrici
  • elimina complicazioni e fastidi post-operatori (grazie alla totale efficacia antibatterica,riduce il rischio di infezioni e recidive, evitando il gonfiore e l’infiammazione che si possono verificare dopo un intervento)